BLOGGER TEMPLATES - TWITTER BACKGROUNDS

martedì 25 maggio 2010

Ciao ragazze, scusatemi per l'assenza..
Avevo bisogno di assentarmi, anche se non è cambiato niente.
Ho paura di deludere, e poi deludo piu' di quanto credevo di poter fare..
Cado sempre piu' in basso.
La mia vita è una catastrofe.. Ho lasciato la scuola perchè non mi sentivo all'altezza.
Riprenderò l'anno prossimo.. e nel frattempo la psicologa mi fa pressione.. oggi ho l'incontro con lei e i miei genitori.. non abbiamo fatto mai un incontro a tre, sara', orribile, si orribile, e durissima.
Con loro non ho un rapporto, c'è solo freddo, freddo che fa paura.
E che dentro invece di ghiacciarmi mi scioglie, mi frantuma, e piango anche per le cose piu' stupide. Anche nel sentire parole forti tipo : vita- risalita- perdere.
Piango.. piango.. ma mai davvero, mi escono quelle due lacrimuccie, e poi mi fermo.
E' infernale piangere sempre ma non piangere mai.
E' infernale far finta d'esser di ghiaccio quando si è fra i piu' sensibili e soli al mondo....
Siamo al 25 marzo e io vedo ancora il sei sulla bilancia... per fortuna non aumento neppure mangiando come una vaccarella...
Vi abbraccio forte...

4 commenti:

Iwillbe ha detto...

hai ragione è assurda.. ti colpisce dritto nel punto più scoperto, quel punto che nemmeno tu sapevi di avere..
cmq, mi spiace tanto per la momentanea chiusura dell'altro blog.. poteva essere una specie di autoterapia.. certo solo se era sentita davvero..
cmq capisco quelle lacrime.. ora mi sono rimaste attaccate addosso le mie ultime, prime dopo tanto.. per la scuola non preoccuparti, spesso le si da troppa importanza.. cmq hai detto bene, non ti SENTIVI all'altezza.. perchè sono sicura, da come scrive, da come stai vicino alle persone, dalle tue parole, che invece lo sei eccome, forse anche un gradin o due più sopra di tanta altra gente spavalda che però non ha il tuo stesso muro da superare..
in bocca al lupo per l'incontro, sarà dura lo credo anch'io.. ma non affrontarla con un osguardo negativo in partenza, ti precludi la possibilità che si riveli in realtà più utile del previsto..
un abbraccio, giu

empty ha detto...

Tesoro ti caisco, sentirti in continuazione inadeguata, in continuazione un fallimento.
Purtroppo non sono la persona giusta per dirti che solo noi sole possiamo tirarci su, in quanto predico bene e razzolo male, ma è così. Anche io ho lo stesso problema con la mia famiglia come hai potuto leggere negli ultimi post, sono un'illusa a sperare che prima o poi io diventi importante per loro, ma io continuo ad autoilludermi.
Ti sono vicina, un abbraccio.

donatella ha detto...

Piccola mia, servono anche i momenti di allontanamento dal blog, ma non temere di deludere nessuno, altrimenti io mi sarei gia' dovuta sparare da un pezzo...
Siamo forti e siamo fragili, cadiamo e ci rialziamo, avanziamo ed indietreggiamo, e un giorno tanta fatica verra' premiata...
Io sono uscita dall'ospedale, e' andato tutto bene, perlomeno dal punto di vista fisico...
Fammi sapere come e' andato l'incontro, e speriamo che tutte le lacrime intrappolate dentro il tuo cuoricino lo lascino presto libero di respirare, uscendo dai tuoi occhi...
Ti voglio bene pulcino...
Ora cambio anche la canzone...

Alice*** ha detto...

cucciola, spero che la situazione nel frattempo sia migliorata...ti stringo forte forte sperando che ti arrivi il abbraccio(: