BLOGGER TEMPLATES - TWITTER BACKGROUNDS

sabato 19 dicembre 2009

Silence

MORAVAGINE-STAI CON ME
Per quel che ne so
Io non mi capisco
A volte ti voglio
E altre volte no
Ma tu sei sempre qui
E non te ne vai
Perché stringi i denti
E resti accanto a me
Stai con me
Per quel che ne so
Tu sei come me
Ci siamo trovati
E poi lasciati e poi
Per quel che ne so
Ti voglio con me
Anche se non so
Per quanto durerà
.


Mi stai strapazzando, struggendo, ti sto cacciando, allontanando, tu TORNI DA ME.
Queste gambe, queste maledette gambe, questa pancetta, questi fianchi. Ogni sacrosanta parte del mio corpo, mi fa disperare. E hai ragione tu, a chiamarmi a te. Tu non sei ana, non sei mia, tu sei il mio più grande dolore, tu sei solo MALATTIA. Bulimia, o anoressia che sia a tirarmi, c'è la sta facendo. Ancora una volta, indistintamente dal fatto che continuando così rischio il ricovero, non voglio questo corpo io. Non lo voglio. E ci sono i primi passi verso il mio corpo che sarà come io desidero, come una thinspiration .Si va verso il mio sottopeso, che questa volta, non mi toglierà nessuno.

6 commenti:

evaluna ha detto...

Ecco perche' il ricovero, piu' che un rischio, si deve trasformare in certezza.
Non riconosco piu' la ragazza che passo' a tirarmi su di morale tempo fa', quando a lanciare la sfida ero stata io.
E quella che vedo ora si sta lasciando sopraffare.
Qualcuno ti deve difendere da tutto questo.
Qualcuno che si prenda cura di te, perche' e' palese che tu, in questo momento, non ne hai la capacita'.
Su cio' che penso a proposito di quello che mi hai scritto nel commento ti ho risposto nell'altro post.
Hai bisogno di qualcuno che ti aiuti ad essere inospitale verso chi torna sempre da te facendoti del male.
Ti abbraccio Valentina
Dony

empty ha detto...

lasciamo perdere,
vomiterò l'anima a natale mi sa :[
wow il post! I moravagine!!
Non li conosce mai nessuno **
Mitica,
il mio ultimo post come hai notato è sui verdena, sono da orgasmo, li adoro.

evaluna ha detto...

Valentina, io non ti vivo accanto ogni giorno come tua mamma.
Magari se fossi io nella sua situazione, mi sentirei ugualmente impotente e incapace di farti comprendere quanto soffro per te, e non troverei il modo giusto di starti accanto.
Con questo non voglio giustificare eventuali atteggiamenti sbagliati di tua mamma nei tuoi confronti, non conoscendo la situazione.
Sto solo cercando di dirti che attraverso un monitor e' tutto molto piu' semplice.
Pero' non sopravvalutarmi, rimarresti delusa.
L'ultima cosa che vorrei in questo momento e' che tu ti senta sola.
So di non poterci sempre essere.
Ma tu vieni a cercarmi quando hai bisogno.
Ti faro'aspettare il meno possibile.
Un abbraccio
Dony

mimì ha detto...

... Quanto dolore ti sta LACERANDO...
Quanta solitudine anche tu stai cercando...
Perchè lo fai???
Trovi in questo dolore una compagnia, un piacere...???

Perchè...???

Uccidersi, morire per non VIVERE....

Perchè??

Perchè un corpo , un'ideologia .. Deve essere più forte di noi.. Da eluderci la VOGLIA DI VIVERE E COMBATTERE??

Non abbaterti... Non abbandonarti.. Non addormentarti su quel letto di morte e lacerazioe.. Qualce questo di queste MALATTIE atroci...

Combatti... COMBATTIAMO INSIEME.. Fallo con chi credi che possa SOSTENERTI..

Ma non LASCIARTI ANDARE...

Capisco il TUO MALESSERE... Lo provo anch'io.... E tutte quelle che ti seguono...

VIVI, SALVATI E ABBI PAURA... PERCHè è PROPRIO LA PAURA CHE CI SPINGE A COMBATTERE PER VINCERE!!!

SRIJPB ha detto...

...grazie per il tuo commento...queste cose ti tirano dentro più di quanto uno si possa immaginare...reagisci dai cucciola!!!!non sei sola...e tutte insieme possiamo farcela...sappiamo i rischi a cui andiamo incontro...eppure siamo disposte a correrli pur di ottenter qll che vogliamo...un corpo perfetto...anzi direi più inesistente...pensaci...combatti...rialzati...vinci tu questa battaglia...un bacio!!!

Michiamomari, e ha detto...

Ciao Vanilla, casco qua dal commento che hai lasciato a Sara, che effettivamente ancora nn sa che male ci si può fare.
Bè, il tuo commento è sintetico quanto importante, preciso, VERO, e siccome lo è, io lo vedo anche pieno di affetto, al contrario di tutte quelle folli chiamate reciproche a farsi del male, in cui l'amicizia nn esiste, nn c'entra proprio niente.
Vorrei ricambiare l'affetto che emana dal tuo essere realista e sincera.. posso farlo solo offrendoti - da parte mia - i pensieri che sono DENTRO di me, e che io SO che salvano. Te li offro perché se anche facessero a te solo un miliardesimo del bene che han fatto a me, ti farebbero molto bene - scopriresti che "quei" pensieri che ti fanno tanto male nn sono affatto indispensabili, che potresti stare meglio senza, e anche che senza è possibile.
Perciò ti dedico gli auguri del post di oggi, spero tanto li accetterai. Ti abbraccio.